Panettone Gastronomico Senza Glutine

Le Feste sono ormai agli sgoccioli, ma possiamo ancora rendere speciali gli ultimi giorni con qualche prelibatezza gluten free! Per il pranzo di Natale ho collaudato con molto piacere la ricetta del Panettone Gastronomico senza glutine, da una vecchia ricetta che ho sglutinato e adattato alla nuova dieta. È stato un successone! Sono felice di potervi dare le giuste dosi e ingredienti per un risultato garantito! 😎

Potete farcire il panettone ad ogni strato con quello che più vi piace: io ho utilizzato salame milano e philadelphia, prosciutto cotto Praga, mortadella con pistacchi, coppa, tonno e maionese. Sbizzarritevi! 😉

Decisamente il panettone gastronomico può essere eletto come il re degli antipasti durante le Feste, e non solo! Buon appetito! 😋

 

Ingredienti

  • 250 gr di farina* Nutrifree Mix per Pane
  • 250 gr di farina* Biaglut per Pane e Paste lievitate
  • 250 ml di latte senza lattosio
  • 80 gr di burro (delattosato se preferite)
  • 40 gr di zucchero
  • 15 gr di lievito di birra*
  • 10 gr di sale
  • 3 tuorli

 

* Ricordatevi sempre amici celiaci di controllare che tutti gli ingredienti a rischio siano senza glutine! Leggere l’etichetta o consultare il Prontuario dell’AIC *

 

Procedimento

Mettere la farina nella planetaria (o su una spianatoia) e aggiungere tutti gli altri ingredienti, impastando continuamente per almeno una decina di minuti fino a che il composto non risulti ben omogeneo.

Mettere l’impasto in una ciotola, coprirla con la pellicola e lasciarla lievitare almeno un’ora.

Quando si sarà gonfiata bene riprendere la pasta, lavorarla su una spianatoia infarinata, fare una palla e metterla in uno stampo da panettone (io consiglio quelli di carta da 750 gr) e lasciare lievitare almeno 3-4 ore (io l’ho fatto lievitare 6 ore).

Trascorso il tempo per la lievitazione cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.

Quando il panettone sarà freddo potete iniziare a tagliarlo, con un coltello o con il filo, partendo dal basso, in fette orizzontali non troppo alte: ricordatevi che ogni strato farcito avrà la base e il suo “coperchio”, quindi occorrerà farcire il primo taglio, lasciare vuota la seconda fetta, farcire la terza, tappare con la quarta e via così…

Una volta farcito il tutto tagliare verticalmente in quattro il panettone, così da formare per ogni strato farcito quattro triangoli.

Per comodità io ho fatto cinque strati e poi lasciato il “cappello” non farcito, ma potete sperimentare farciture e tagli a vostro piacimento!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *